La pratica della Biodanza:

♦   promuove lo sviluppo armonico dell’identità e la connessione con il proprio sentire;Cielo natura stupendo

♦   permette di sviluppare le proprie risorse e le potenzialità inespresse;

♦   riduce i fattori di stress, ottimizza le funzionalità organiche e la salute globale;

♦   migliora l’autostima e l’assertività, nonché la capacità di gestire le proprie emozioni;

♦   accresce l’affettività e l’empatia;

 ♦  migliora le nostre facoltà relazionali e la capacità di costruire legami affettivi significativi;

♦   ristabilisce il senso del piacere e la sensibilità tattile-cenestesica, ristrutturando a livello neurobiologico le strutture portanti della percezione, dell’intelligenza e dell’apprendimento (dimensioni imprescindibilmente intercorrelate);

♦   migliora l’umore, la vitalità e conduce verso una pienezza esistenziale;

♦   libera la creatività esistenziale dai modelli e condizionamenti culturali;

♦   permette di elevare il proprio livello di coscienza e integrazione

La sua metodologia finalizzata a indurre (attraverso appositi esercizi) esperienze integranti,

gradualmente porta a:

  • integrare l’affettività con la motricità; ossia, ristabilire un’adeguata espressione del proprio agire in accordo con il proprio sentire.
  • riattivare e reintegrare le forze istintive, da sempre al servizio della vita.
  • contattare dimensioni inespresse della propria identità ed esprimerle.

Nelle sessioni di Biodanza ognuno è, più che mai, se stesso: rispettato e valorizzato,

accettato e amato. Gli stimoli offerti portano a sentire proprio il corpo come fonte di

piacere e come potenziale di espressione creativa.